• + 39 342 7937873
  • Lun - Ven: 9:00 - 18:00

Tree climbing

Consolidamenti e ancoraggi

Consolidamenti e ancoraggi

Su alberi che presentino difetti tali da rappresentare pericolo per persone o cose e che non possono essere eliminati con operazioni di potatura, è possibile l’installazione di tiranti. La loro localizzazione deve essere oggetto di un attento esame affinché essi risultino efficacemente installati all’interno della chioma in solidi punti.

Con i termini consolidamento e ancoraggio si indicano le tecniche usate per assicurare la chioma dell'albero collegando tra loro le branche o parti del fusto che, pur trovandosi in condizioni strutturali precarie, siano ancora biologicamente attive e necessarie alla vita dell'esemplare, in modo da evitarne lo schianto. 

In caso di caduta, i tiranti servono invece a trattenere il ramo o la branca dopo la rottura. 

Possono essere realizzati secondo diversi sistemi e con vari materiali che non causano alcun tipo di ferita all'albero.

 

Sistemi di ancoraggio

A seconda della tecnica con cui viene realizzato, l'ancoraggio della chioma può essere definito dinamicostatico e di sostegno.

sistemi di ancoraggio dinamici sono estensibili consentono cioè di frenare in maniera morbida i movimenti delle parti della pianta ancorate. Il montaggio avviene solitamente in direzione orizzontale verificando che la parte della chioma cui è assicurato il tirante sia in grado di assorbire il nuovo peso.

sistemi di ancoraggio statici non permettono un'estensione del materiale. Si utilizzano per fermare le parti pericolose della chioma e consentire loro di continuare a crescere.

sistemi di ancoraggio di sostegno infine si montano verticalmente e servono a proteggere lo spazio al di sotto dell'albero dalla caduta di branche o di parti della chioma, contenendone la forza e accelerazione.

Domande frequenti